Bologna, cuore dell'arte e della musica

bologna cuore dell arte e della musica

Bologna, arte e musica: cos'hanno in comune queste tre parole?

Beh, innanzitutto la capitale dell'Emilia-Romagna è nota per ospitare la più antica università d'Europa, che ha visto tra i suoi studenti anche Dante Alighieri (il papà della lingua italiana, di cui quest'anno ricorre il 700esimo anniversario della morte) e Giovanni Boccaccio, autore de Il Decamerone.

 

Bologna tra arte e musica

Bologna però, oltre ad aver avuto tra i suoi studenti due delle tre corone della letteratura italiana, ha visto anche la nascita e il passaggio di numerosi artisti per le sue vie e per i suoi bar, come Lucio Dalla, Francesco Guccini e Bonvi (solo per citarne tre, perché in realtà l'elenco è molto più lungo), e la creazione di capolavori della storia dell'arte italiana che sono custoditi nella Pinacoteca Nazionale.

E non è finita qui: Bologna è anche la culla di alcuni dei piatti più amati della cucina italiana, come le lasagne e i tortellini.

C'è bisogno di aggiungere altro per convincerti ad organizzare una visita dopo la pandemia?

Di per sé no, ma noi vogliamo aggiungerne uno in più: fino al 30 giugno 2021, grazie a questo codice sconto offerto da Gruppo UNA, potrai beneficiare di uno sconto del 30% sulle tue vacanze a Bologna e goderti il lusso degli hotel aderenti al Gruppo UNA.

 

Come arrivare a Bologna

Bologna ha un aeroporto internazionale chiamato Aeroporto Internazionale Guglielmo Marconi, che è il più vicino al centro città.

La città dispone anche di una stazione ferroviaria internazionale, che è ben collegata con i principali centri italiani, come Venezia, Milano e Napoli.

 

Come muoversi a Bologna

Se arrivi in aereo, c'è un servizio navetta organizzato da Aerobus, che è la linea diretta tra l'aeroporto e il centro di Bologna.

La navetta parte ogni 11 minuti, tutti i giorni dalle 05.30 del mattino alle 00.15 dopo la mezzanotte.

La città dispone anche  di linee di bus altamente sviluppate ed efficienti.  Ci sono stand informativi presso la stazione ferroviaria centrale.

Puoi utilizzare i bus e i treni per spostarti. Sono disponibili anche biciclette a noleggio, che puoi utilizzare come alternativa ai mezzi pubblici, perfette per vivere più da vicino la città.

 

Periodo migliore per visitare Bologna

Il periodo migliore per visitare Bologna è verso la fine dell'estate, quando le temperature sono ancora calde, ma non afose.

Il tempo è prevalentemente piovoso tra gennaio e aprile, anche se dopo febbraio le temperature iniziano a farsi più miti.

Se ti piacciono la neve, e il clima più freddo, puoi anche visitare Bologna in inverno.

 

Bologna da vivere: cosa vedere

 

  • Palazzo Comunale - Municipio: si trova in Piazza Maggiore ed è un edificio storico in cui, ancora oggi, si trova il Comune di Bologna. L'edificio, che è sopravvissuto dal 1336 ad oggi nel suo massimo splendore, è stato costruito nello stile architettonico del XIV secolo. Al suo interno potrai ammirare collezioni e dipinti del XIII e del XIX secolo, mentre all'esterno la famosa Fontana di Nettuno.

  • Le Due Torri - Torri degli Asinelli: le torri furono costruite tra il 1109 e il 1119 dalla famiglia Asinelli e si trovano in piazza Porta Ravegnana. Una delle torri, la Torre, è alta 48 metri, mentre l'Asinelli è alta 97,6 metri. È una delle poche torri rimaste in città e risalenti al Medioevo. Lo scopo di tali edifici rimane ancora oggi un mistero, ma una teoria popolare afferma che, probabilmente, venivano costruite dalle famiglie nobili per dimostrare quanto fossero potenti.

  • Pinacoteca Nazionale - Museo Nazionale: la pinacoteca, che si trova nei pressi delle Due Torri, ospita una selezione di opere realizzate da artisti bolognesi tra il XIII e il XVIII secolo. Il complesso museale ospita anche l'Accademia di Belle Arti. Il museo è stato costruito nel XV secolo. Nella pinacoteca si possono ammirare anche L'estasi di Santa Cecilia di Raffaello e la Pala del Voto di Guido Reni.

  • Palazzo dell'Archiginnasio: l'Università di Bologna, fino al 1805, rimase in questo edificio. Il palazzo è a due piani e ha un'architettura interessante. Una delle parti più notevoli dell'edificio è il Teatro Anatomico. Il palazzo dell'archiginnasio si trova in Piazza Galvani e contiene la più grande biblioteca dell'Emilia-Romagna, con migliaia di manoscritti, lettere, libri, disegni e stampe.

  • Basilica di San Petronio: costruita nel 1390 in stile gotico, la chiesa è alta 132 metri e larga 66 ed è la quindicesima  chiesa più grande del mondo. La basilica, dedicata a San Petronio, ha 23 cappelle dedicate a diversi santi e presenta una gigantesca meridiana sul fronte orientale, progettata da Gian Cassini e Domenico Guglielmi. La Basilica di San Petronio è una tappa obbligata per tutti i fan dell'architettura.

  • Basilica di Santo Stefano: l'edificio, che si pensava fosse stato costruito da San Petronio, vescovo della città nel V secolo, è uno degli edifici più antichi di Bologna. Santo Stefano era un complesso di sette chiese separate, ma oggi solo quattro di queste chiese sono ancora intatte. In questa basilica si possono ammirare anche gli imponenti mosaici di epoca romana e bizantina.

 

Dove dormire a Bologna

Bologna è una città in cui puoi trovare molte alternative per l'alloggio. Se il tuo budget è limitato, puoi trovare opzioni per soggiornare a prezzi più convenienti nei dintorni dell'aeroporto e del Museo Ducati.

Se vuoi essere più vicino al centro città, puoi approfittare della promozione che ti abbiamo presentato del Gruppo UNA, che ti permetterà di alloggiare negli hotel del gruppo, più lussuosi e a volte situati in edifici storici, a prezzi interessanti.

 

Cosa mangiare a Bologna

Bologna è il centro della cultura enogastronomica dell'Emilia-Romagna. È famosa per le sue ottime specialità, come il prosciutto di Parma, il Parmigiano Reggiano e la mortadella.

Bologna è il posto in cui si mangia la pasta fresca fatta a mano, condita con ragù di carne, che molti nel mondo conoscono come ragù alla bolognese.

Le tagliatelle al ragù e la gramigna sono i piatti preferiti dei bolognesi, ma si possono trovare anche delle ottime pizze tradizionali.

 

Shopping a Bologna: i migliori souvenir da acquistare

Le principali vie dello shopping di Bologna  sono Rizolli,  Azeglio, Ugo Bassi e Indipendenza.  Puoi trovare tutti i negozi degli stilisti italiani più famose in queste aree e anche oggetti d'antiquariato e libri.

Ad est di Piazza Maggiore ci sono bazar e bancarelle che vendono una varietà di cose come  frutta di stagione, pesce fresco, salumeria e gastronomia.

Buone opzioni di souvenir sono vini locali, oli e scarpe in pelle fatte a mano.

 

Vita notturna a Bologna

Bologna ha una vivace vita notturna con molti locali, discoteche e caffè. Una delle migliori zone per trascorrere una serata fantastica è il quartiere studentesco, la piazza principale della regione, e  Via del Pratello.

Potresti trovare ristoranti e pub a prezzi ragionevoli intorno al quartiere studentesco di Via Zamboni.