Come rimettersi in forma dopo le feste


9 January 2020 | Guide
Come rimettersi in forma dopo le feste

Hai passato tutto il periodo natalizio a goderti le gioie della tavola, circondato da amici e parenti, ma adesso vuoi tornare alla normalità e sbarazzarti anche dei chili di troppo che, con ogni probabilità, hai collezionato a furia di mangiare biscotti, panettoni, pandori e altre squisitezze? Ecco alcuni esercizi per rimettersi in forma ed alcuni cibi consigliati.

Come mettersi in forma in un mese

Se la risposta è sì, prima di tutto, non colpevolizzarti: il Natale, come anche la Pasqua, è il momento della gioia, non solo in famiglia o con gli amici, ma anche in cucina, quindi è più che lecito "lasciarsi andare" e (a meno che tu non abbia patologie, come il diabete, che ti impongono una dieta molto rigida e dove non puoi sgarrare) e/o concedersi qualche strappo alla regola.

L'importante, una volta passate le festività natalizie, è che gli strappi alla regola e i peccati di gola come insalate russe, cocktail di gamberetti, dolci, paste ripiene e vini non diventino l'abitudine, altrimenti a febbraio potresti essere costretto a fare palestra per almeno cinque ore al giorno per mantenere il tuo peso forma.

Come fare però per tornare a mangiare normalmente e anche a perdere quei due o tre chili di troppo che proprio non puoi vedere intorno al girovita e tornare anche in quei pantaloni attillati, o in quei jeans, che ti piacciono tanto?

La risposta sono questi 10 consigli per rimettersi in forma dopo le feste, che abbiamo scritto in collaborazione con Exante, partner di DoveRisparmiare nonché fornitore di prodotti dietetici di qualità e che ti aiuteranno in poco tempo a tornare in forma.

 

1.Non colpevolizzarti

E lo ripetiamo, soprattutto per quelle donne e quelle ragazze che, ogni 7 gennaio, iniziano a consultare disperatamente Google alla ricerca di un sistema veloce per dimagrire e perdere peso dopo aver passato le festività natalizie a godersi la buona tavola con i propri genitori, i propri amici o il proprio partner.

Godersi le vacanze, ed essere troppo impegnati per recarsi tutti i giorni in palestra, non solo è normale, ma non c'è anche nulla di cui vergognarsi, visto che bene o male, chi più chi meno, lo fanno tutti.

Dopo le abbuffate dell'ultimo mese, potresti anche essere tentato di saltare i pasti, ma fidati: oltre ad essere controproducente, ti ritroverai più affamato di prima.

Piuttosto, se vuoi rimanere leggero, prova il pacchetto dieta Exante per 2 settimane, che contiene 42 prodotti di qualità, oppure una delle scatole formato convenienza che, fino al 12 gennaio 2020, usando questo codice sconto Exante potrai acquistarle con il 60% di sconto e riceverle comodamente a casa tua.

 

2.Riprendi a mangiare normalmente

Se non l'hai già fatto, oppure se hai finito solo ieri (oppure finirai oggi) di utilizzare tutti gli avanzi rimasti dal Natale, da Capodanno e dall'Epifania, riprendi a mangiare normalmente. Se hai bisogno di aiuto, puoi anche consultare la piramide alimentare per vedere quante porzioni di verdura, quante di pasta, quante di pesce, quante di carne e quanti di grassi puoi consumare a settimana.

Per esempio la frutta e la verdura, idealmente, andrebbe consumata cinque volte al giorno (tre porzioni di verdura e due di frutta), mentre le proteine animali, come la carne, il pesce e il formaggio, andrebbero consumate tre volte a settimana.

La pasta e il riso invece, a meno che tu non voglia farti venire l'abbiocco pomeridiano e non riuscire a portare a termine le tue attività, andrebbero preferiti per la cena, mentre per il pranzo si dovrebbero prediligere alimenti più leggeri, come insalata, bistecca ai ferri, pesce al vapore oppure uova sode (non fritte).

 

3.Muoviti!

Durante le vacanze potresti non esserti mosso affatto, se non per alzarti dal divano e prendere il telecomando, ma adesso non ci sono più scuse: se vuoi tornare in forma, è fondamentale che tu riprenda a fare movimento!

Se sei iscritto ad una palestra, oppure ad una piscina, riprendi a frequentarla almeno due o tre volte alla settimana, altrimenti, indipendentemente che tu lavori in ufficio, che studi o che sei a casa, cerca di ritagliarti mezz'ora tutti i giorni per camminare a passo veloce o per fare una corsa nel parco.

L'esercizio fisico, oltre a bruciare calorie, ti metterà di buon umore e ti aiuterà anche a fare scelte alimentari più intelligenti.

 

4.Evita per un po' tutti i cibi bianchi

Elimina per un po' di tempo dalla tua dieta il pane bianco, i crackers, i dolci e tutti i prodotti a base di farina bianca.

Quando il corpo non è abituato al sale e allo zucchero extra, tende a trattenere molta acqua, quindi, una volta che ti sarai liberato dell'acqua in eccesso, i tuoi livelli di energia cominceranno a tornare su. Anzi, ancora meglio: inizierai a sentire già le prime differenze dopo appena 48 ore.

 

5.Scrivi i tuoi obiettivi su un foglio di carta

Poniti un obiettivo specifico e scrivilo su carta. Una volta infatti che ce l'hai scritto, come sostenuto anche dagli esperti, diventa reale e verificabile.

Il solo fatto di voler perdere 5 o 10 chili non è abbastanza specifico. Invece, se scrivi che vuoi perdere 5 chili entro il 10 febbraio, ecco allora che l'obiettivo comincia a diventare più realistico.

Inoltre, quando sei in modalità di scrittura, annota tutti i tuoi allenamenti e ciò che mangi. Rimarrai sorpreso da quanto un impegno a registrare i tuoi pasti riduca un'alimentazione sregolata.

 

6.Non dimenticare le verdure

Le verdure sopprimono l'appetito naturale, mentre il pane, al contrario, tende a stimolarlo ed è per questo che, spesso, lo si trova sui tavoli di molti ristoranti.

Se il tuo obiettivo è quello di tornare al tuo peso forma, oppure addirittura di perdere qualche chilo, concediti 5 porzioni di frutta e di verdura al giorno e riduci, o addirittura elimina del tutto, il consumo di pane.

 

7.Non tenere gli avanzi di cibo dopo le feste

Di regola, questo per non sprecare e non buttare anche centinaia di euro nella spazzatura, dopo le vacanze natalizie dovresti trovare dei modi creativi per utilizzare gli avanzi rimasti dalle feste.

Tieni però a mente che, se vuoi perdere peso, passate le feste dovresti non solo utilizzare il prima possibile tutti gli avanzi, ma anche non acquistare più golose tentazioni.

Per esempio, invece di continuare a mangiare torte e biscotti, puoi sostituirli con frutta e snack più sani, come la frutta secca e le barrette dietetiche.

 

8.Pianifica, pianifica e pianifica

Deviare dal tuo obiettivo di tornare a mangiare normalmente o di recuperare il tuo peso forma se pianificherai allenamenti e pasti.

Se sai che partirai per un viaggio, porta con te una scatola da passeggio con il tuo cibo. La frutta, come pure le barrette energetiche, sono la soluzione ideale se invece prevedi di fare commissioni. Difatti, se le avrai nella borsa, o nel tuo zaino, la tentazione di entrare nella prima pasticceria che incontri per acquistare un dolce pieno di cioccolato si farà sentire molto di meno.

Se sai che, molto probabilmente, più tardi avrai fame, prepara un piccolo spuntino da consumare dopo cena, meglio ancora se davanti al tuo film preferito, poi lavati subito i denti e "chiudi" la cucina.

 

9.Vai di acqua

La maggior parte delle persone, secondo quanto affermato dagli esperti, pensa di avere fame in certi momenti, ma in realtà ha solo sete.

Prima di uscire di casa quindi, ricordati di mettere in borsa, o nello zaino, una bottiglietta di acqua naturale.

Oltre ad aiutarti a sentirti più pieno, l'acqua ti aiuterà ad eliminare tutte le "cose cattive" che hai mangiato e a tornare il prima possibile ad uno stile di vita sano.

 

10.Sii paziente e non metterti fretta

Cambiare dieta, spesso, cambia anche i meccanismi di regolamentazione del peso corporeo, quindi non stupirti se, almeno inizialmente, scoprirai di essere più affamato e che attenersi ad un regime sano è più difficile del previsto.

Sii paziente con te stesso, o con te stessa, e soprattutto, non metterti fretta: se, dopo pochi giorni, ti concederai un dolce, non farti sommergere dai sensi di colpa né tanto meno vivilo come una tragedia, dopotutto siamo esseri umani.

L'importante è che quella piccola "caduta" non diventi un'abitudine, altrimenti non riuscirai a raggiungere i tuoi obiettivi entro i termini prefissati.

Aggiungi un commento