Come organizzare il trasloco nella nuova casa

come organizzare il trasloco nella nuova casa

Traslocare in una casa nuova può essere un momento molto emozionante, ma anche stressante. Anche il momento ideale in cui sbarazzarsi del vecchio per fare posto al nuovo, di mettere mano al proprio disordine e di organizzarsi.

Per quanto allettante possa essere disfare le valigie rapidamente spingendo le cose nei cassetti e negli armadi (e alla rinfusa), prendersi del tempo extra per organizzarsi mentre si disimballano gli scatoloni non è una cattiva idea, perché ti farà risparmiare mal di testa a lungo termine.

Ecco quindi come organizzare trasloco casa...mentre si disfano le valigie!

 

Prima di lasciare la vecchia casa...prepara una scatola con gli elementi essenziali!

Questo è in realtà un consiglio da adottare prima del trasloco dalla vecchia casa a quella nuova, ma se non ci hai già pensato, prepara una scatola con gli elementi essenziali.

Prevedere una scatola con i tuoi oggetti indispensabili per la nuova casa renderà molto più facile il momento del disimballaggio.

Una scatola degli elementi essenziali può includere qualsiasi cosa, dagli articoli da toeletta ai documenti importanti e di cui potresti avere bisogno subito (la dichiarazione dei redditi, ad esempio), o semplicemente cose che non vuoi perdere in mezzo al mare delle scatole.

Qualche esempio? Il giocattolo preferito del tuo bambino, le chiavi di scorta o il taglierino.

Metti da parte questa scatola nella tua auto, non nel camion in movimento, in modo da assicurarti di averla sempre con te non appena ti trasferisci.

Appena arrivato nella nuova casa, disimballala subito oppure tienila lontana dalle altre scatole: così facendo, non la perderai in mezzo al mare delle scatole del trasloco.

 

Pianifica in anticipo

Uno dei più grandi errori che le persone commettono è quello di rimandare il più possibile il momento del trasloco, poi farlo di corsa, ad esempio in una settimana, o peggio ancora, in un giorno!

Per evitare di arrivare con il mal di testa al giorno fatidico, inizia con il procurarti le scatole di cartone in cui sistemare tutti gli oggetti che verranno con te (se non sai dove trovarle, su Propac potrai acquistare delle scatole di cartone a prezzo scontato), o che userai per preparare i pallet da consegnare a un servizio di spedizioni.

Se possibile, pianifica il trasloco in anticipo, aggiungendo qualche giorno in più per pulire la casa vecchia e per disimballare le scatole e organizzare la casa nuova.

Se hai bambini piccoli, pianifica alcune attività per tenerli occupati, oppure assicurati che ci sia una babysitter o un nonno (o una nonna) disposto a darti una mano.

Sarai in grado di affrontare l'organizzazione del trasloco, e della nuova casa, con una mente più chiara e sapendo che i bambini staranno lontani dai guai.

 

Quando arrivi nella casa nuova: pulisci le superfici, poi disimballa stanza per stanza

Considerati i tempi non facili in cui stiamo ancora vivendo, prima di disimballare le scatole e di organizzare le stanze della nuova casa, il nostro consiglio (sempre se non ha già provveduto il tuo nuovo padrone di casa) è quello di pulire accuratamente tutte le superfici e di disinfettare tutti i posti che vengono toccati di più (esempio: le maniglie delle porte).

Una volta fatta la pulizia, inizia a disimballare gli scatoloni, procedendo stanza per stanza.

Gli esperti suggeriscono di cominciare con la cucina, perché prima si disimballano gli scatoloni della cucina, prima si potrà cominciare a cucinare nella nuova casa.

Oltretutto, in questo modo, risparmierai denaro che altrimenti spenderesti per mangiare fuori o per ordinare una pizza a domicilio.

La cucina poi è anche l'elemento fondamentale per la tua casa, motivo per cui ha senso disimballarla e organizzarla prima.

Un consiglio in più: quando fai i bagagli, o prepari gli scatoloni, assicurati di etichettarli tutti con il nome delle stanze di destinazione per non perdere tempo prezioso.

Inoltre, prima di iniziare a disfare valigie e scatole, prepara un piano di azione per vedere le stanze che affronterai per prime. Assicurati poi che gli ingressi di queste stanze siano facilmente raggiungibili, soprattutto se disponi di un'area di sosta per il disimballaggio, come un garage o un magazzino.

Dopo la cucina, potresti affrontare le camere da letto, i bagni o il soggiorno. Risparmia invece, o tieni per ultimi, le stanze degli ospiti e gli uffici casalinghi fino a quando le stanze essenziali e più vissute non vengono disimballate e organizzate.

 

Riordina mentre disimballi (così non perderai tempo!)

Mentre stai disimballando gli scatoloni, approfittane per riordinare, buttando gli oggetti rotti e donando quelli che invece non usi più, o che non ti piacciono più, ma che sono ancora in ottimo stato.

Se hai fatto le valigie in fretta, potresti non aver avuto il tempo materiale di declutterare, quindi dovresti farlo prima di mettere via le cose.

Se, mentre stai disimballando, vedi un oggetto che non usi da un po', sbarazzati di esso. Se non l'hai usato nella vecchia casa, è molto improbabile che lo userai nella casa nuova.

 

Organizza la nuova casa con gli oggetti che hai già

Prima di correre negli e-commerce dei nostri partner e acquistare oggetti, mobili, biancheria e altro ancora per la tua nuova casa, assicurati di declutterare e di usare quelli che hai già a tua disposizione.

Potresti rimanere sorpreso da quanto puoi ancora utilizzare senza dover spendere soldi extra.

 

Prima disimballa, poi pensa a come decorare la casa

Mentre disimballerai i vari scatoloni, probabilmente troverai anche oggetti che fanno parte dell'arredo insieme alle tue cose. Mettili da parte e aspetta di aver disfatto una stanza prima di iniziare ad arredarla e a decorarla.

Questo ti aiuterà anche a vedere cosa devi arredare e ti eviterà anche di fare buchi inutili nelle pareti.

Poiché ogni casa è diversa, potresti scoprire di avere più o meno spazio sulle pareti rispetto a prima. Potrebbe essere quindi necessario dare la priorità a quali elementi riagganciare o visualizzare.

Potresti anche essere in grado di decorare in modo "intelligente", quindi senza fare un singolo foro nelle pareti, ad esempio mettere una cornice appoggiata al muro invece di appenderla o usare ganci adesivi invece di chiodi.

Grazie a questi suggerimenti, non solo sarai in grado di organizzare il trasloco dalla vecchia casa a quella nuova, ma anche di iniziare a vivere dentro nel tuo nuovo nido anziché navigare in un mare di scatole! Provare per credere.